Albicocca Milkshake, bucolico erotismo.

Condividi con :
Share

Albicocca Milkshake è una ragazza di 27 anni; tre mesi fa ha iniziato a scattare con il suo smartphone dei selfie erotici e a postarli su Twitter, unico social network dove la censura sul nudo non esiste. Frutta e verdura sono state la sua prima ispirazione per dare un taglio diverso agli scatti, dal divertente all’ironico all’allusivo:Non volevo fare solo foto di nudo, volevo usare il mio corpo per giocare con la nudità come concetto e provare a normalizzarlo. L’associazione con la naturalezza del mondo vegetale riporta a una concezione del corpo umano che preferisco e che in parte abbiamo perso – meno sessualizzata e meno mercificata, tuttavia spontaneamente erotica”.

Le fotografie di Albicocca Milkshake sono tutte scattate dal cellulare e non sono mai ritoccate, proprio per mantenerle quanto più possibile naturali. L’ispirazione è poi evoluta su altri soggetti: Ho ancora un bel po’ di scatti bucolici da fare (l’orto di mia nonna è più che mai rigoglioso!), ma sto esplorando anche gli oggetti del quotidiano e le associazioni di colore. Non sono una fotografa, nella vita faccio tutt’altro: qui mi sto improvvisando e non so ancora dove andrò a parare”. Da qualche giorno potete seguire Albicocca Milkshake anche su Instagram, in una veste meno esplicita e più “safe for work”.

Contatti
Twitter: @albicoccamilk
Instagram: @albicoccamilk

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Cocco

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Mela

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Mandarino

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Limone

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Uovo

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Mirtillo

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Papaya

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Uva

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Melone

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Fiori

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Ananas

 

Fotografiadi Albicocca Milkshake, Zucchina

CLICCA QUI per gli altri progetti a tema Porno Agricolo

Condividi con :
Share
Etichettato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *