Lo Squirt esiste e gode insieme a noi – 10 domande a 5 ragazze che squirtano

Condividi con :
Share

Lo Squirting esiste?

Per parlare di squirt e per svelare l’arcano di questo misterioso orgasmo femminile non abbiamo interpellato scienziati del dubbio senza cognizione di causa e senza vagina, non abbiamo chiesto a chi ne ha conoscenza solo attraverso la Treccani pornografica che risponde al nome di Porn Hub.
NO!
La nostra scelta è stata quella di andare direttamente alla fonte, abbiamo chiesto a coloro che squirtano. Si. Esistono. Ci sono. Sono tra noi. E godono più di noi.

Abbiamo rivolto 10 domande a 5 ragazze che squirtano e a leggere le risposte questa è una delle cose in comune, la libertà mentale con cui affrontano il rapporto sessuale.
In questa prima parte dedicato alle ragazze faremo dieci domande sullo squirting, ci sarà una seconda parte anche dedicata ai ragazzi e a loro rapporto con lo squirt (clicca qui per leggere l’articolo). A chi, quindi, ha vissuto lo squirt più o meno da spettatore.
Prima di iniziare l’intervista, ringraziamo di cuore i ragazzi e le ragazze della Massoneria Creativa per averci “prestato” la loro opera relativa al progetto Squirting Project. Godetevi anche le loro splendide illustrazioni.

Ma ora basta parole al vento, mettiamoci un impermeabile, apriamo l’ombrello e facciamoci schizzare dalle risposte di queste cinque ragazze, che non finiremo mai di ringraziare per l’estrema disponibilità e la fiducia nei nostri riguardi.
Buona lettura.

squirt, t-squirt, queef magazine, massoneria creativa, squirting project
Skid Em All – “Squirting Project”

Per rispettare la volontà di anonimato delle ragazze che ci hanno rilasciato l’intervista, le chiameremo con nomi fittizi.
Greta, come Greta Garbo, 35 anni.
Barbara, come Barbara Bouchet, 23 anni.
Amanda, come Amanda Lear, 21 anni.
Monica, come Monica Vitti, 33 anni.
Viola, come Viola Valentino, 30 anni.

 

Domanda.Quando hai perso la Squirt-verginità?

Greta.Ho squirtato per la prima volta circa due mesi fa, quindi a 35 compiuti.
Barbara.Verso i 13/14 anni.
Amanda.A 15/16 anni.
Monica.Nel 2016.
Viola.Ho perso la squirt verginità 3anni fa circa.

 

D.C’è stato un motivo emotivo, una posizione, una stimolazione particolare che ti ha permesso di squirtare la prima volta?

Greta.Avevo provato molte altre volte, quel giorno lessi un articolo sul tema scritto da Rocco Siffredi e provai, dopo aver capito come spingere durante la masturbazione.
Barbara.Posizione dell’amazzone, quindi con le ginocchia piegate, e due dita ad uncino. Nessun motivo emotivo in particolare, avevo visto diversi video/articoli sullo squirting e volevo averne uno anche io.
Amanda.Una stimolazione particolare, ossia essere penetrata con due dita ad uncino mentre per la posizione, allungata sulla schiena con le cosce alzate. Ho provato innanzitutto per curiosità, per vedere se ne ero capace, e perché in quel periodo avevo visto video a riguardo.
Monica.Prima volta: stimolazione del partner manuale, vaginale e con la seconda mano clitoridea, sdraiata supina
Stimolazione con dildo e clitoridea la seconda volta, seduta a gambe aperte sul bidet, fronte muro, da sola
Terza volta: Stimolazione del partner manuale, vaginale e seconda mano che premeva sul basso ventre
Stimolazione vaginale: sempre profonda, ripetitiva e vigorosa.
Emotivamente tre situazioni di relax profondo e abbandono totale al momento, testa vuota.
Viola.Ero con il mio ex con cui convivevo, eravamo a letto e stavamo giocando con un vibratore, lui improvvisamente è uscito di testa aumentando forza e velocità e da li allo squirt il passo è stato breve.

 

D.In relazione ai tuoi rapporti sessuali, con che frequenza di capita di squirtare?

Greta.Squirto tutte le volte che mi va , ma solitamente durante la masturbazione.
Barbara.Una volta al mese, in media, ma non capitava mai per caso, se volevo uno squirt dovevo impegnarmi per averlo in quel modo specifico (dita ad uncino e forte spinta).
Amanda.Mi capita non tanto spesso, perché devo essere completamente rilassata e a mio agio con il partner.
Monica.Raramente.
Viola.Diciamo ogni volta.

squirt, t-squirt, queef magazine, massoneria creativa, squirting project
Diego Schirinzi – “Squirting Project”

D.Hai mai assaggiato la squirtata? Se si, che sapore ha?

Greta.Il gusto è un po’ acre ma non pastoso e denso .
Barbara.Ha un sapore acre. Il suo sapore e l’odore lo distinguono immediatamente dall’urina.
Amanda.Sì l’ho assaggiata ed è leggermente acidula, il sapore varia da persona a persona, come per lo sperma.
Monica.Si, liquido vaginale meno intenso, a me il mio piace, difficile generalizzare su un “tipo” di gusto.
Viola.Non ancora ma lo farò.

 

D.Riesci a farlo a comando? Credi inoltre che tutte le donne possano squirtare?

Greta.A comando si, nel senso che decido se farlo o meno, l’importante è essere molto eccitate, quasi sul punto di venire. Credo assolutamente che tutte le donne possano squirtare , il tutto sta nel capire come spingere e quando.
Barbara.Sì, ma solo in determinate condizioni. Nel senso che se ne ho avuto uno di recente (il giorno prima) non riuscirò mai ad avere uno squirt, se è passata una settimana posso provare, se un mese potevo farlo venire tranquillamente a comando. Non saprei, credo sinceramente di sì, io ho provato per molti mesi in vari modi prima di averne uno, probabilmente un’altra avrebbe pensato di non poterne avere uno molto prima, io ho insistito seguendo per quanto possibile tutte le istituzioni trovate online, e alla fine ne ho avuto uno ed anche particolarmente spettacolare. Perciò credo possano averle tutte, si deve trovare il modo personale più efficace. E tanto allenamento.
Amanda.No, a comando non ci riesco, bisogna impegnarsi e lavorarci su anche per 15/20 minuti. Penso che con esercizio tutte le donne lo possano fare, basta avere pazienza e compiere, diciamo, un allenamento.
Monica.No, per me il coinvolgimento totalizzante è fondamentale. Riguardo la domanda se tutte possono squirtare, se stiamo alla fisiologia, no, perché c’è chi non ha più residuo delle ghiandole del Bartolini .
Viola.A comando ancora no ma comincio a imparare…e si secondo me possono tutte.

squirt, t-squirt, queef magazine, massoneria creativa, squirting project
Paolo Pennacchio – “Squirting Project”

Come reagiscono gli uomini/le donne?

Greta.Agli uomini so che piace molto, molti vorrebbero vedere e partecipare.
Barbara.A volte con scetticismo, a volte con entusiasmo, per lo più con curiosità.
Amanda.Finora ho avuto a che fare solo con uomini e hanno reagito bene, erano incuriositi e affascinati.
Monica.Uomo: ricerca dello squirt, eccitazione aumentata, liberazione dei freni inibitori, voglia di giocare ancora di più, soddisfazione.
Donna: sorpresa, soddisfazione.
Viola.I miei uomini hanno sempre reagito con estremo entusiasmo e a volte stupore.

Cinzia Piazza – “Squirting Project”

D.C’è qualcuno a cui piace farsi squirtare addosso?

Greta.Penso che agli uomini ai quali piace lo squirt piace anche farselo fare addosso, così mi dicono.
Barbara.Eccetto in un caso, a nessuno che ho conosciuto è mai dispiaciuto.
Amanda.Non ne conosco nessuno, ma non ci vedo nulla di male.
Monica.Si.
Viola.Quasi tutti la prima volta lasciano fare poi insistono e la seconda ci si mettono sotto.

 

D.Sei in grado di riconoscere una che squirta davvero da una che invece piscia e basta?
In cosa consiste la differenza?

Greta.Squirt e pipì sono molto simili , provenendo entrambe dallo stesso posto , se si è molto eccitate non si può fare la pipì ma squirt che è comunque secrezioni vaginali miste a pipì. 
Barbara.Se hai avuto uno squirt, almeno nel mio caso, lo senti subito: ha un odore e un sapore particolare, pungente. Completamente diverso dall’urina. Anche se probabilmente, come con lo sperma e i liquidi vaginali classici, cambia da persona a persona e a seconda dell’alimentazione. Curiosità che ho notato con gli anni, a differenza dell’urina non lascia nessuna macchia e nessun odore una volta asciugato su indumenti o stoffa.
Amanda.Sì esiste una differenza tra squirting ed urina, principalmente differiscono per odore e colore.
Monica.Si, il sapore.
Viola.Beh nel liquido dello squirt un po’ di urina c è sempre ma sono cose diverse…trovo difficile che qualcuna possa pisciare in avanzato stato di eccitazione… Credo sia fisicamente impossibile.

squirt, t-squirt, queef magazine, massoneria creativa, squirting project
Alessio Anthony – “Squirting Project”

D.Ti crea o ti ha mai creato imbarazzo?

Greta.No non mi imbarazza , anzi mi piace moltissimo, la trovo una cosa molto eccitante.
Barbara.Indifferente. Né onta né orgoglio dato che come ogni aspetto della sessualità dovrebbe essere normale e indifferente.
Amanda.Certe volte mi ha creato imbarazzo ma ora sono felice e sicura di me. L’imbarazzo si potrebbe creare quando ho a che fare con un partner di cui non mi fido ciecamente ecco.
Monica.No, è liberatorio, l’eccitazione è elevatissima.
Viola.Noooo per me è motivo di orgoglio.

 

D.Credi che sia ancora un argomento taboo? Ne hai mai parlato con qualcuno in maniera tranquilla?

Greta.Più che tabù credo sia un argomento ancora non così chiaro per molte , come per me fino a poco tempo fa , dove non capivo se era una finzione o se solo alcune donne avessero questa potenzialità.
Barbara.Purtroppo sì perché se ne parla poco e soprattutto le donne e gli uomini se ne interessano anche meno. Ne ho sempre parlato tranquillamente ed ho sempre avuto reazioni più incuriosite e scettiche che imbarazzate.
Amanda.Sì penso che ancora sia un argomento taboo e che se ne sappia ancora troppo poco, spero proprio che vengano condotte ricerche in merito soprattutto per capire da che cosa è composto lo squirting. Inoltre vorrei aggiungere una cosa a titolo informativo, non è detto che chi squirti stia necessariamente avendo un orgasmo. Sì ne parlo tranquillamente sia con amiche che con amici.
Monica.Forse è taboo perché poco conosciuto, ma con chi sa di cosa stiamo parlando, nessun problema.
Viola.Si credo sia ancora un taboo…ma io ne parlo come se stessi parlando di shopping “ciao cara! Sai ieri ho squirtato tu?” Ahahahahah.

 

Contatti
Sito: massoneriacreativa.com
Facebok: facebook.com/CreativaMassoneria
Instagram: instagram.com/massoneria.creativa

 

QUEEF Magazine

Newsletter

Riceverai tutti i nostri articoli, interviste e le nostre esclusive gallerie degli artisti prima di tutti.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Condividi con :
Share
Etichettato

1 commento su “Lo Squirt esiste e gode insieme a noi – 10 domande a 5 ragazze che squirtano

  1. […] a parlare , o meglio far parlare, di squirt. Dopo la prima parte dedicato alle ragazze ( clicca qui per leggere l’articolo) che squirtano, questa seconda parte è dedicata ai ragazzi e alle ragazze che lo squirt lo hanno […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.